Top ten.

Aggiornato il: mar 23

Scusatemi, leggo sempre i vostri post, oggi mi sfogo io.

Ecco una top ten delle tante perle che sento ogni maledetto giorno. Fra parentesi i miei pensieri

1) scusa ma non hai la cipolla che non sa di cipolla? Intendo solo di estetica..... a me piace

vederla ma non il sapore (ma cosa cazzo mangi di solito??)

2) mi piacerebbe che la pizza la prossima volta fosse più cotta a destra che a sinistra perché l'uniformità mi disturba (tso immediato)

3) buongiorno posso venire a mangiare lì ma il pranzo me lo porto io ?!?!? (Certo! Ti lascio


anche il riscaldamento acceso e le chiavi del locale, poi chiudi tu)

4) guarda devo dirtelo ....buonissima la bavarese....eccezionale.....mai mangiata buona così. Ma sai come la farei io ?......( ma fattela tu come cazzo vuoi, qui la faccio come cazzo voglio io)


5) no lei adesso mi spiega perché io non posso far sedere il cane a tavola con me. Noi siamo abituati così....sulla sedia col muso sul tavolo ! (Povera bestia, chissà cosa deve sopportare. Vi mordesse)

6) scusi ho letto che oggi fate il fritto misto di pesce, è vero ??

Si, certamente. Quante porzioni ne voleva?


No io voglio la carne oggi ! (Stai a casa e mangiati quello che vuoi senza arare i coglioni agli altri)

7) mi rifiuto di venire da voi, mangiare e pagare. Prima dovreste far assaggiare tutto! (Da brico c'è l'offerta corda+secchio a 9,99)

8) salve, sono il signor. Taldeitali avevo prenotato il pesce per 4, ricorda ?

Si certo, ho la prenotazione sotto gli occhi. Taldeitali x 4 alle ore 13.


Ecco, volevo dirle che siamo 11 tanto per lei è uguale no ??? (Ovvio! Io pesco direttamente dalla finestra)

9) siamo 7, ci fa una tavolata ?

Guardi non posso, devo dividervi. Secondo l'ultimo decreto non posso superare le 4 persone al tavolo


Non è vero! Vada a prendere in giro qualcun altro (?)

10) io abito in paese e pretendo di passare davanti alle altre ordinazioni. Devo avere la precedenza essendo compaesano. (Che possa un fulmine aprirti in 2)

...

Dio benedica chi ha inventato le parolacce!