Tatuatore disonesto?

Successo ad una mia amica poco fa. Le abbiamo regalato 100 euro di buono da un tatuatore, lei dopo una mesata (aspettando di andare in ferie per avere tempo libero) prende appuntamento e poiché deve fare un disegno che richiede almeno un paio di sedute il

tatuatore le dice “pagherai 150 euro a seduta”.

Oggi è andata a tatuarsi, al momento di pagare lei ha tirato fuori il buono e lui si è stranito facendole pesare che doveva fargli presente prima che aveva a disposizione un buono e alla fine le ha detto “eh no guarda la seduta è durata di più, sono 250 euro”. Lei, un po’ con i

sensi di colpa per non aver avvisato del buono ha pagato e ritornerà per la prossima seduta.

Cosa ne pensate? Io mi sono avvelenata al posto suo. Cioè lei praticamente con un buono regalato da noi amici pagherà 400 euro un tatuaggio che senza buono avrebbe pagato 300 euro. Ora, la questione di avvisare prima che possedeva un buono sinceramente non la

mando giù. Perché sono certa, a questo punto, che il tatuatore avrebbe sparato fin da prima 250 euro a seduta, considerando il buono. Ma poi mi domando, a che pro avvisare prima? 100 euro se li è intascati un mese fa!!!!!