Ragazzini imbranati...

Lavoro come corriere per le consegne del cibo d'asporto, stasera mi è arrivata una consegna da effettuare in un paese vicino e mi sono accorto di un'anomalia, il navigatore mi indicava tutt'altra strada rispetto a quella che avrei dovuto percorrere, siccome Google Maps ogni

tanto impazzisce e mi fa sbagliare strada, l'ho ignorato e ho iniziato a percorrere la strada che conosco ma visto che insisteva nel volermi far andare nella direzione che voleva lui, mi è venuto un dubbio, ho controllato meglio e mi sono accorto che l'anomalia era più anomala di quanto pensavo, il navigatore mi diceva di andare in un altro paese e la via in cui mi dovevo

recare nel paese in cui la cliente aveva detto di abitare non esiste; a quel punto ho telefonato alla cliente, le ho spiegato l'anomalia e le ho chiesto se il luogo dove dovevo andare fosse nel paese indicato da lei o se avesse ragione Google Maps... e niente, aveva scritto il paese sbagliato e aveva ragione Google Maps. Le ho detto che a causa di questo suo errore avrei

tardato e ho ripreso il viaggio deviando verso la destinazione corretta. Al mio arrivo, mi sono ritrovato dinanzi una ragazzina, mentre mi stava pagando ho sentito da dentro casa la voce di un'altra ragazzina che esclamava con tono irrisorio: "Ce l'ha fatta ad arrivare!" Mi sono limitato a dire alla ragazzina che mi aveva appena pagato: "Mi dispiace per il ritardo ma se

dici di abitare in un paese diverso da quello in cui abiti è normale che il corriere vada là anziché qui." Davanti a me mi ha dato ragione ma appena è entrata in casa ha iniziato a deridermi con le altre persone che erano dentro ignorando che con le finestre aperte si sentiva tutto, avrei voluto rispondere a tono ma ho fatto finta di non aver sentito. Se non sapete dove abitate non ordinate cibo a domicilio.