Pistacchio e nocchiola

Aggiornato il: mar 23

Pomeriggio d'estate del 1996;

pre - opera da infarto, siamo in due e abbiamo 80 posti a sedere pieni di gente che vuole consumare ad andare a mettersi in coda per prendere un posto appena aprono i cancelli;

arriva una coppia di tedeschi paciosetti e tranquilli sui 50 con cappello modello "ho appena

finito la vendemmia" e sandali d'ordinanza, vogliono un cono gelato;

no problem, gusti?

· pistacchio e "nocchiola"...

· io, vedendo che la nocciola è finita perchè c'è proprio quel rimasuglio che rimane sul

bordo della vaschetta e che è quasi impossibile da raccogliere con la paletta che avevamo, dico "fertig nocchiola, finito, keine nocchiola...";

· pistacchio e "nocchiola...";

· nein fertig "nocchiola..." (e indico nuovamente la vaschetta dove ci sono tre grammi di "nocchiola");


· pistacchio e nocchiola!

· ma dio.... ok, prendo quella specie di paletta che avevamo all'epoca, faccio una bella pallina di pistacchio e poi la infilo nel bordo della vaschetta di nocciola con le fiamme negli occhi, spingo più che posso e tiro, facendo una bella pallina mista di "nocchiola" e metallo (veramente ci mancava poco che avessi fatto le scintille, anche perchè fuori c'era l'inferno di gente che voleva essere servita);


Guardano con perplessità la pallina grigio - marroncina di "nocchiola", pagano e vanno via con il cono... pare che ancora adesso il signore tedesco faccia suonare i metal detector quando ci passa sotto all'aeroporto...