Non aprire quella porta!

Aggiornato il: nov 7

Domenica a pranzo, per fortuna una giornata produttiva con un bel numero di coperti. Arriva l'ultimo tavolo, non prenotato, di 4 persone.

Uno di questi è un "amico di vecchia data" che, manco entrato, fa per fiondarsi in cucina a fare l'ordine allo chef. lo intercetto e gli dico che non è un buon momento per entrare in cucina (non dovrebbe MAI essere un buon momento a prescindere). Ci sono poche cose che mi mandano in bestia, questa è una di quelle. Io sono l'addetta alle ordinazioni in sala, questo significa che so esattamente quanti pezzi abbiamo di questo piuttosto che di quello, cosa ho finito, cosa devo "spingere".

L'ordine viene fatto ad uno dei titolari. Risultato: nell'ordine c'erano più cose che avevo già finito (in questo momento storico non prendiamo più tanta merce, preferiamo finirla ed avere i materiali freschi di giorno in giorno). Risultato: l'ordine andava rifatto... e tutto perché, per un motivo o per l'altro, non viene rispettata la catena di servizio. Ecco, questo mi manda fuori di testa...


Follow Us on Instagram:

@IlClientenonhaSempreRagione

Seguici su FB

Seguici su Instagram

Iscriviti al Gruppo Privato su FB

©2023 by

Il Cliente non ha Sempre Ragione
 

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon