Make up artists feriti nel profondo.

Momento sfogo...

Quando venite da me e mi dite:

- Allora senti, mi devi truccare ma non voglio il mascherone eh.

- Già che sei qui puoi darmi una spennellata al volo? Giusto gli occhi!

Oppure ancora:


- Voglio una cosa da spendere poco, non farmi tutto, mettimi l'eyeliner fatto bene poi mi trucco da sola

- Per il fondotinta faccio da sola, te mi fai gli occhi

- Non mi fare gli occhi a panda eh, una cosa leggera

Oppure quando siete voi che date i consigli da professioniste:


- Allora guarda, io sto male questo, questo e quello, i colori X mi stanno male, con i prodotti Y secondo me ti trovi meglio, perché usi quel pennello? Non potresti provare con antani?

Sappiate che dietro la mia disarmante gentilezza, educazione ed infinita pazienza c'è una professionista , una che per imparare si è fatta tanto culo e tanta gavetta, una figura sicura di quello che fa, che non ha imparato dai tutorial di Youtube e che probabilmente sa il

quadruplo delle cose che voi pensate di sapere.

Ogni volta che fate la battutina del "non farmi il mascherone eh! “ immaginatevi la scena se andaste da.. Non so, un falegname ad esempio, a dirgli: Il tavolo fammelo con tutti i lati diritti eh!. Oppure peggio, dal chirurgo a dirgli: non lasciarmi nulla nella pancia eh, operami per bene!


Lo fareste? No. Perché fareste una figura da ignoranti.

Non esistono trucchi "senza spendere" se a farli è una persona che lavora.

Non esistono "trucchi veloci, giusto la matita" perché io non ci metto il nome e la faccia se andate a giro con dei troiai nel viso.


Uccidete la professionalità delle persone, offendete senza pensare alle parole che dite, mettete in dubbio le competenze ma soprattutto mancate di rispetto.

Ogni volta che una cliente pronuncia la frase "non mi fare gli occhi a panda" una make up artist muore.