Liti di Vicinato


Buona sera a tutti, vi racconto questa. Vengo contattato dalla consueta signora Maria perché ha bisogno di una perizia, sono andato a fare un sopralluogo nella settimana scorsa per rendermi conto. In sintesi il problema è che

ha delle macchie di umidita dentro casa e su marciapiede fronte strada, la signora incolpa l'immobile accanto al suo, posizionato ad un livello nettamente inferiore data la strada in discesa, perché il proprietario

per mezzo di una pompa idraulica respinge l'acqua mandandola verso casa sua. La pompa è stata, a detta della signora, solo udita in alcune occasioni.

È andata così: mi sono offerto di

preventivarle la consulenza al fine di trovare la causa, risolvere il problema e nella remota eventualità ci fosse un dolo da parte del vicino di redigere anche la perizia. Ho spiegato che non è possibile peritare la colpa senza risalire alla causa,

sono anche arrivato a dirle, per esempio, che che se porta al medico la lastra del piede non può curare la spalla. Non c'è stato verso di indurla a

procedere come giusto che sia. Dopo una lunga telefonata, gli augurato un felice natale e l'ho salutata.

È una situazione triste perché la signora Maria oltre all'umidità ha un problema con il vicino.

Per me non è eticamente corretto approfittare e sono 'allergico' alle figuracce. Ho anche chiesto di farmi parlare con l'avvocato, è un passaggio necessario in questi casi oltre che mi avrebbe dato

magari uno spiraglio di dialogo, ma non c'è stato modo di sapere nemmeno il nome.

Buona serata