I clienti e le code....

Diverso tempo fa, poi ho deciso di non aver più a che fare coi privati, ero nel mio negozio di informatica, in cassa.

Quattro persone in fila, nessuno aveva chissà che cosa lunga da comprare, entra uno di

corsa prende qualcosa dagli espositori, arriva in cassa, viene in prima posizione e chiede a me di farlo passare per primo.

Occhi di tutti fissi su di lui fino a che non apro bocca per spostarsi su di me.

"Ma certamente, per me non c'è nessun problema! -breve pausa ad effetto- Ma questo non

deve chiederlo a me visto che per me l'ordine in cassa non importa, ma deve chiederlo a tutti quelli già in fila. Se loro le danno il permesso, per me problemi non ce ne sono."

4 sorrisi gongolanti.


"Mi fate passare?"

In coro "NO!!

Le file non piacciono a nessuno, ma almeno un per favore a chi è davanti... Poi divento vendicativo e nutro false aspettative per vederle distruggere...