Fuga dai Clienti


Buongiorno gente

Augurandovi un buon anno, vi racconto questa vicenda di quando ero ancora un matto che lavorava a contatto con i clienti.

Per un paio di anni sono stato disoccupato e

tiravo avanti con dei lavori per conto mio, devo dire che mi andava anche abbastanza bene.

Un giorno mi chiama il padre di un amico che aveva bisogno di istallare delle lampade in un sottoscala.

Essendo un amico d'infanzia ho pensato di non chiedere niente per la mano d'opera ma, ovviamente, neanche rimetterci dei soldi.

Faccio il lavoro in circa tre ore, costo del materiale 36 euro

+ una decina di benzina...finito tutto mi fermo a chiacchierare con questo "signore", ogni tanto faccio il gesto di andare aspettandomi la domanda "quanto ti devo?", ma niente. A pazienza finita esordisco con "vabbè, sono

50 euro, se mi paghi vado"

Lui fa questa faccia

Io: sono 36 euro solo di materiale più

la benzina, non ti ho chiesto niente per il lavoro

Lui: (ridendo) seee, tu sei furbo! E mi da i soldi

Metto i soldi nel portafogli, gli poggio lo

scontrino dettagliato sul tavolo e me ne vado senza dirgli una parola.

Morale, dopo un po mi chiama il mio amico e si scusa per il padre, che ovviamente non mi ha più chiamato per altri lavori


Ancora buon anno

Follow Us on Instagram:

@IlClientenonhaSempreRagione

Seguici su FB

Seguici su Instagram

Iscriviti al Gruppo Privato su FB

©2023 by

Il Cliente non ha Sempre Ragione
 

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon