Fischi e schiocchi


Rieccoci qua. Solito parcheggio, son in giro ai piani a verificare che sia tutto in ordine. Sento fischiare e schioccare le dita, ovviamente son rivolti a me ma decido VOLUTAMENTE di ignorare la persona.

Allorché continuando per la mia strada il subumano si affretta verso la mia persona toccandomi la spalla per richiamare la mia attenzione.


Esordisce cosi: “scusi, ma non mi ha sentito che la chiamavo per tutto il parcheggio?”

Io rispondo: “io ho sentito dei fischi quindi pensavo che qualcuno stesse chiamando un cane, perché sa, a fischi io chiamo il cane non le persone”

Burzum dammi la forza