Dare il buon esempio

Aggiornamento: 25 mag

Storia fresca fresca di stasera.


Forse non erano nemmeno le 20 e già iniziavamo a correre e io che tecnicamente dovevo coprire la sala fuori, mi ritrovo a rientrare per prendere le bevande da portare ai tavoli (banco praticamente di fronte all'ingresso e non troppo lontano).

Tutte le persone, TUTTE, si fermano o al massimo si affacciano nella sala interna, ma loro no.


Arriva questa coppia di marito e moglie, lui in chiamata (questo è importante per dopo), entrano come se il locale fosse loro e iniziano a decidere dove sedersi. Qui percepisco un lieve fastidio, manco che stessero aspettando il momento in cui sarei rientrato. Comunque li rincorro e spiego loro che mi avrebbero dovuto aspettare all'ingresso col green pass e lei mi fa "non c'era nessuno, cosa dovevamo fare?" In questo momento sento una brezza, quindi capisco che stanno iniziando a girarmi male


Non lo so signora, aspettare come tutti magari? (Come suona bene, ma la società non vuole che si risponda così).

Prendo il green pass di lei e la faccio accomodare, lui ancora al telefono fuori dal locale. Rientro per prendere i bicchieri e Zac! Lui si infila come nulla, si toglie il cappotto e si siede al tavolo. Qui iniziano a vorticarmi, se non vuoi aspettarmi fuori, mi pianto davanti al tavolo e mi devi fare vedere sto benedetto coso. Ha chiuso la chiamata e me l'ha fatto scannerizzare, ci ha messo pochi secondi.


Dopo pochi minuti mi passano davanti e sputano tutto il veleno addosso perché sono stato maleducato e cafone, perché ho costretto il tipo a chiudere la chiamata. Una piccola parte dentro di me avrebbe veramente detto tante cose, ma è stato meglio non farlo e spiegare tranquillamente che da DUE CAZZO DI ANNI ci dovete aspettare davanti a quel fottuto ingresso.


P.s. io non l'ho sentito, ma una collega ha sentito anche un bel vaffa indirizzato a me

P.p.s. non stiamo parlando di ragazzi, ma di persone mature che dovrebbero dare il buon esempio