Clienti esigenti

Scene a cui sono testimone con una distanza di 5 minuti l'una dall'altra. Negozio di detersivi e cosmetica.

2 casse, piene per la Festa della donna.

Cassa 1


Una signora acquista due regalini da 10 euro e alcuni detergenti. Chiede uno scontrino per i regalini e uno per il resto. Ok. Chiede se c'è la confezione regalo. Se ha un costo a parte. Dove trova la commessa che si occupa dei regali. Se ha diritto a un omaggio. Se può usare una carta specifica. In meno di 40 secondi. La lasciamo lì e cambiamo cassa.


Cassa 2

Ci troviamo davanti a una signora che ha acquistato due creme e ha diritto a un rimborso con lo scontrino. Scontrino talmente sfilacciato che dopo 4 volte non passava il codice a barre. La ragazza miracolosamente ce la fa. Passa qualcosa come 40 euro di spesa. Alla fine, deve pagare 4 euro e qualcosa. Si infervora di questo pagamento. Esce con la calma di

ippopotamo 4 euro e qualcosa. Dice che vuole scegliere il colore di 2 diversi regali (questo negozio ogni tot. di spesa offre un omaggio e lei ne aveva diritto a 2), poi chiede 3 buste diverse e finalmente se ne va, ovviamente sbottando.