CLIENTE/PAZIENTE ATTO UNO:

CLIENTE/PAZIENTE ATTO UNO:

N.B.: si tratta di clienti nuovi, non attinenti a post precedenti. Sono penalisti e commercialisti. "Cliente/Paziente" è stato un parto della fantasia di qualche testa d'uovo, fortunatamente di breve durata, dell'USL (allora si chiamava ancora così).


Mio marito lunedì prossimo deve fare un prelievo a casa e portarlo subito per farlo analizzare, se la sente di farlo lei? (a me) Lo aspettano presto però... massimo alle 7 e mezza...

(io, che già facevo le notti da quel paziente): posso di sicuro, ma allora devo andar via prima perchè c'è parecchia strada e anche se sono in moto trovo traffico... inoltre a prelievo fatto

devo partire subito, senza aspettare nessuno o cambiarmi dopo (le altre volte dovevo aspettare l'arrivo della domestica)...

(moglie del paziente): no problem, lei quella mattina finisce la notte un po' prima, si cambia, fa il prelievo e lo porta al laboratorio... può consigliarci un laboratorio dove sono bravi?


(io): sono tutti attendibili e certificati, dipende quale preferisce il medico o la struttura che ha disposto le analisi... io andrei al Centro Diagnostico (nessuno mi paga per fare pubblicità)

(paziente, e sua moglie): Allora va bene, lei ha carta bianca.

Il giorno del prelievo, un'oretta prima mi cambio, poi faccio il prelievo, saluto per uscire ma la

moglie del paziente: "Ah, non aspetta Marta (nome inventato della domestica) per farsi dire dov'è il laboratorio?"

(io): no Signora, non aspetto nessuno, non si ricorda come eravamo d'accordo?

(lei, facendo l'offesa): Ah vabbè, se devi andare vai...