Chihuahua focoso

Preventivo in casa di committenti;

6º piano senza ascensore , mi inerpico su per la irta rampa di scale con i cataloghi delle resine.

Arrivo su e la signora mi dice sorridendo che almeno mi tengo in forma e già la manderei a

cagare in un campo di carciofi.

Entro in casa e il toporagno che loro chiamano Ercole comincia a bombarmi.

Si attacca al polpaccio e con gli occhi fuori dalle orbite parte con una prestazione sorprendente.


Ci spostiamo di camera in camera e mentre Miss Simpatia mi spiega ciò che vorrebbe.

Ercole continua con l’amplesso.

“Se le dà fastidio Ercolino me lo dica che lo metto nella gabbia”

... e si perché in sala c’è un contenitore simile a quello dove metto io il criceto che è la domus area del piccolo Rocco Siffredi inglobato nel piccione che abbaia


La signora mi tampina da un mese con le resine mandandomi foto prese in rete e dicendomi che vorrebbe così i suoi pavimenti.

Ci sediamo a tavola , le mostro i vari procedimenti mentre prendiamo un caffè;

Ercole e’ sempre sotto, avido e bramoso, non lo vedo ma lo sento soffiare di piacere.


La signora comprende che ciò che vorrebbe non si può ottenere perché ha dei pavimenti così fuori bolla che se corri veloce da una stanza all’altra ricordi Tom Cruise in Giorni di tuono quando passa dalle paraboliche

Riprendo tutto armamentario e mentre Ercole “viene” tipo per la 4ª volta in 10 minuti ( a

proposito parlano degli attori porno ma i chihuahua sono di altra categoria ndr)

Siamo ai saluti... Purtroppo non posso nemmeno fare un prezzo perché sarei altissimo, la committente ringrazia e mi chiede se deve qualcosa per il disturbo


Ci mancherebbe signora, se proprio vuole mi dia 50 euri per i vari amplessi del toporagno, spero che non mi abbia ingravidato un polpaccio