Cercasi opinione.

Vorrei sentire la vostra opinione su una scena a cui ho assistito oggi.

Accompagno una mia amica (non italiana ma con regolare permesso di soggiorno e che parla e capisce l'italiano) alla Banca Intesa per aprire un conto. Avevamo preso

appuntamento per le 15. Fino alle 16 é stato un susseguirsi di "avete preso appuntamento con me? Ora sono occupata, andate dalla mia collega. Andate da tizio, andate da caio..."

Finché é uscita la direttrice.

Chiede i documenti alla mia amica e le dice "Peró se non sei italiana non puoi garantirmi di

capire la nostra lingua, non posso farti firmare il contratto. Ci sono tantissime altre banche in giro, apriti un conto da un'altra parte".

Puó una banca rifiutarsi di aprire un conto ad un cliente usando una motivazione del genere? Qualcuno ha avuto esperienze simili?