Birra santa.

Appena successo. Premetto, lavoro (ancora per poco) in un bar di un centro sportivo con gestione familiare, mia madre solitamente si occupa della cucina e il suo compagno solitamente si occupa della gestione campi/spogliatoi.


Ovviamente se sono sola al bar per panini e birre si staccano e ci aiutiamo tutti. Con la maggior parte dei clienti abbiamo una certa confidenza, si ride si scherza ovviamente finché si può!


Stasera sembra che il lavoro inizia a incrementare quindi mi occupo delle comande e iniziò a portare da bere, quando i panini sono pronti esco con quelli.. vado al tavolo a portare i primi tre piatti (perché i veri sportivi mangiano senza il pane ) e avviso che a minuti porto il resto,

mentre ancora sto servendo sto benedetto tavolo da quello di fianco sento “Jessica porta delle birre” ho semplicemente risposto che doveva attendere qualche minuto e poi sarei andata da loro, ma avrei voluto rispondere che salutare prima di tutto è educazione ma non

mi ci sono messa perché discutere con lui è solo una perdita di tempo ( è il classico cliente che vuole fare lui le regole a casa tua)… vabbè con il sorriso falso vado, prendo la comanda e torno finalmente con le sue dannate birre, e indovinate un po’!?? Il KARMA SANTISSIMO

finalmente ha agito nel modo migliore per sbaglio e giuro per sbaglio mentre porgo le birre un bicchiere si inceppa nel vassoio e gli si rovescia quel poco di birra addosso a sto scemo, quel poco che basta per rallegrarmi la serata.